GLI AVISINI STRESIANI “CONQUISTANO” IL MOTTARONE SOTTO LE STELLE

Per il quarto anno consecutivo, l’Avis di Stresa ha organizzato la camminata notturna dal lido di Carciano fino alla vetta del Mottarone. Finalmente una notte serena, dopo tanta pioggia dei giorni scorsi ha permesso che tutto si potesse svolgere senza alcun inconveniente.

A mezzanotte in punto è iniziata la “scarpinata” dei 16 temerari che lungo il percorso asfaltato li ha condotti a Carciano e Someraro, poi è iniziato ci si è addentrati tra i boschi di Levo, un altro tratto stradale, riprendendo in mezzo alle piante fino all’ Alpino e dopo la terza sosta rifocillante, è iniziato il tratto più impegnativo, contraddistinto dal pietrisco che copre la vecchia strada ferrata che sino al 1962 ha ospitato il passaggio del trenino del Mottarone. Alle 4:15 si è arrivati alla stazione della funivia, poi dopo una ventina di minuti l’approdo in cima alla Croce e si è aspettato il sorgere del sole che, dietro le montagne sovrastanti il lago Maggiore e tra una varietà di colori spettacolari del cielo, è spuntato alle ore 5:50.

Un plauso a tutti i partecipanti che in allegria hanno affrontato questa sempre affascinante esperienza: il Presidente Gianni Pessina, la moglie Piera Martinelli, la Segretaria Vittoria Cerutti, Andrea Marguglio, Katia Minzoni, Simona Bosi, Lorenzo Riccardi, Clementina, Federica, Giorgio, Cristina, Guido, Massimo, Tullio, Boris, che appena finito di lavorare, all’ una si è aggregato al resto del gruppo e dulcis in fundo la sportiva fotografa Gisella Motta, che ha immortalato i momenti clou alla partenza e arrivo della camminata che si spera di potere riproporre anche nell’ estate 2015.