CARATTERISTICHE DONATORE

Come si diventa donatori di sangue
ImageImagePer candidarsi a diventare donatori di sangue è sufficiente avere un’età compresa tra 18 e 60 anni, mentre per proseguire l’attività di donazione l’età massima è 65 anni (con deroghe a discrezione del medico).

Obiettivi fondamentali della selezione del donatore sono la tutela della salute del donatore e di quella del ricevente. Per tale motivo AVIS propone esclusivamente la donazione consapevole e pertanto per noi il donatore tipo è:

  • periodico;
  • volontario;
  • anonimo;
  • non retribuito;
  • responsabile.

In tal modo si determina:

  • maggior tutela della salute del donatore e del ricevente;
  • maggior sicurezza trasfusionale;
  • diffusione di educazione alla salute;
  • programmazione, con maggior capacità di garantire il sangue ed i suoi componenti a tutti i pazienti;
  • avvio di nuove tipologie di donazione.

Valutazione clinica

Image

  • Pressione arteriosa
    • sistolica (massima) compresa tra 110 e 180 mm di mercurio;
    • diastolica (minima) tra 60 e 100 mm di mercurio;
  • Polso
    ritmico, regolare e con pulsazioni comprese tra 50 e 100 al minuto (eccettuati i donatori che praticano attività sportiva per i quali é accettabile una frequenza inferiore);
  • Emoglobina
    superiore a 12.5 g/dl per la donna e a 13.5 per l’uomo (in condizioni particolari, esempio in regioni ad alta endemia di talassemia, il medico responsabile può dare il giudizio di idoneità per valori inferiori).
  • ImagePeso corporeo
    superiore a 50 Kg
  • Altre situazioni verranno valutate caso per caso dal medico

Esami obbligatori ad ogni donazione e controlli periodici
Ad ogni donazione il donatore deve essere sottoposto ai seguenti esami:

  • esame emocromocitometrico completo;
  • transaminasi ALT;
  • sierodiagnosi per la Lue;
  • HIVAb 1 – 2 (virus dell’AIDS);
  • HbsAg (virus dell’epatite B);
  • HCVAb (ricerca di costituenti virali – virus dell’epatite C);
  • alla prima donazione, sistema ABO, Rh, Kell, ricerca anticorpi irregolari antieritrocitari
  • alle successive conferma ABO ed Rh.

Ogni anno il donatore periodico viene sottoposto, oltre ai precedenti, a:

Image

  • creatininemia;
  • glicemia; proteinemia;
  • sideremia;
  • colesterolemia;
  • trigliceridemia;
  • ferritinemia;
  • altro a giudizio medico.

Alcuni esempi di causa di esclusione del donatore

  • malattie autoimmuni;
  • malattie cardiovascolari;
  • neoplasie o malattie maligne;
  • diabete insulino – dipendente;
  • malattie infettive, persone precedentemente affette da epatite B, C, ad eziologia indeterminata, HlV / AlDS, HTLV l/li, lebbra, sifilide, babesiosi, tripanosomiasi, leishmaniosi, febbre Q;
  • malattia di Creutzfeld Jakob;
  • trapianto di cornea, dura madre;
  • alcolismo cronico;
  • assunzione di droghe;
  • comportamenti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive;